Spedizioni gratis a Milano (1-2 gg)

Consiglia & condividi

Mostra ai tuoi amici quest’artcolo

Descrizione

Vaso antropomorfo che si inserisce nella tradizione siciliana delle “Teste di Moro” e che racconta una storia d’amore, gelosia e vendetta.

La peculiare foggia di questi vasi che raffigurano il volto di un moro e di una giovane fanciulla siciliana, deriva da una singolare leggenda.

Ceramica di Caltagirone, realizzato a mano e dipinto a mano, rigorosamente a Caltagirone in Sicilia.

h 20 cm

Secondo la leggenda, intorno all’anno 1000, nel pieno della dominazione dei Mori in Sicilia, una bellissima fanciulla siciliana e un giovane moro si innamorarono perdutamente.

Il giovane celava tuttavia un segreto: moglie e figli lo attendevano difatti in Oriente, in quella terra nella quale egli doveva fare presto ritorno.

Quando la fanciulla apprese tale verità, colta da un’ira gelosa, pazza e funesta, tagliò la testa del suo amato e la pose sul balcone trasformandola in un vaso per il basilico.

Ogni giorno le lacrime della giovane bagnavano la pianta, che cresceva divenendo sempre più florida e rigogliosa. I vicini, pervasi dal profumo del basilico e guardando con invidia la pianta si fecero realizzare vasi in terracotta che riproponevano le stesse fattezze dell’amante Moro.

asi antropomorfi che prende vita dalle “Teste di Moro” della tradizione siciliana e che racconta una storia d’amore, gelosia e vendetta.

La peculiare foggia di questi vasi che raffigurano il volto di un moro e di una giovane fanciulla siciliana, deriva da una singolare leggenda.

Secondo la leggenda, intorno all’anno 1000, nel pieno della dominazione dei Mori in Sicilia, una bellissima fanciulla siciliana e un giovane moro si innamorarono perdutamente.

Il giovane celava tuttavia un segreto: moglie e figli lo attendevano difatti in Oriente, in quella terra nella quale egli doveva fare presto ritorno.

Quando la fanciulla apprese tale verità, colta da un’ira gelosa, pazza e funesta, tagliò la testa del suo amato e la pose sul balcone trasformandola in un vaso per il basilico.

Ogni giorno le lacrime della giovane bagnavano la pianta, che cresceva divenendo sempre più florida e rigogliosa. I vicini, pervasi dal profumo del basilico e guardando con invidia la pianta si fecero realizzare vasi in terracotta che riproponevano le stesse fattezze dell’amante Moro.

Testa di MORO 20cm

95.00
Svuota

Disponibile. Tempo di consegna 1-2 gg lavorativi su Milano
Vedi spese di spedizione